Archivio storico della Camera dei Deputati

Vai all'home page del sito web Archivio storico della Camera dei Deputati

Patrimonio

Festeggiamenti popolari a Napoli per la proclamazione della Costituzione del 1848. 
Stampa d'epoca. Titolo originale: "Toledo all'Arco dello Spirito Santo, nel giorno 29 gennaio 1848"
Archivio del Parlamento napoletano (1848-1849)

L'istituzione del Parlamento nel Regno delle Due Sicilie è strettamente connessa alla promulgazione della Costituzione concessa da Ferdinando di Borbone il 10 febbraio 1848 sulla spinta della insurrezione siciliana e della rivolta scoppiata nel Cilento nel gennaio dello stesso anno. Tale Costituzione, redatta sul modello di quella francese del 1830, affidava il potere legislativo congiuntamente al re e a due Camere, una dei deputati, elettiva, e una dei pari, di nomina regia, prive di ogni potere di controllo sull'attività di Governo. La funzione esecutiva, difatti, apparteneva al re, di fronte al quale i ministri erano responsabili in via esclusiva. [...]

Decreto di autorizzazione per la presentazione di un disegno di legge al Parlamento, 
15 dicembre 1910
ASCD, Archivio della Camera Regia, Disegni e proposte di legge e incarti delle Commissioni, vol. 900, A. C. 738.
Archivio della Camera Regia (1848-1943)

Il fondo del Regno si compone di numerose serie che documentano l'attività sia legislativa che amministrativa della Camera dei deputati nel periodo storico compreso tra il 1848 e il 1943.
In questo fondo sono comprese anche le carte che si riferiscono alle vicende parlamentari degli anni precedenti l'unità d'Italia (1848-1861): infatti, pur nella consapevolezza che esiste una cesura tra il Parlamento subalpino e il Parlamento del Regno d'Italia, si è operata questa scelta in relazione a due principali ragioni: la sostanziale continuità della struttura amministrativa della Camera in tutto questo periodo; gli elementi di continuità registrati anche dal punto di vista archivistico [...]

Il Presidente dell'Assemblea Costituente Umberto Terracini consegna al Capo provvisorio dello Stato Enrico de Nicola il testo del progetto di Costituzione approvato dall'Assemblea Costituente ASCD, Archivio fotografico.
Archivi della transizione costituzionale (1944-1948)

All'indomani del 25 luglio 1943 si era diffuso l'orientamento di ridare vita alle istituzioni liberali del periodo pre-fascista. Il 2 agosto dello stesso anno il Regio decreto-legge n. 705 scioglieva la Camera dei Fasci e delle Corporazioni e stabiliva che entro quattro mesi dalla fine della guerra si dovessero svolgere le elezioni per la nuova Camera dei deputati. Gli eventi bellici e politici successivi non consentirono la realizzazione di questo progetto ed evidenziarono la necessità di una complessiva revisione dell'intero assetto istituzionale [...]

Bozzetto dell'emblema della Repubblica disegnato da Paolo Paschetto, approvato dalla Commissione speciale istituita in seno alla Costituente  ASCD, Assemblea Costituente, Incarti di segreteria, b. 136.
Archivi del periodo repubblicano (1948-2008)

Gli Archivi del periodo repubblicano, in ragione della grande quantità e varietà di materiale documentario che ad essi affluiscono, sono strutturati in un Gruppo di quattro fondi, a loro volta costituiti da varie serie e tipologie di documenti, con una estensione temporale dal 1948 fino al 2008. La fisionomia degli Archivi viene descritta di seguito nella presentazione dei fondi di cui si compone: a. Camera repubblicana; b. Commissioni parlamentari d'inchiesta; c. Commissioni bicamerali; d. Parlamento in seduta comune

Immagini della "Primavera di Praga", 21 agosto 1968 ASCD, Fondo Jiri Pelikan,  b. 44.
Archivi privati

L'articolo 11 del regolamento dell'Archivio storico stabilisce che l'Istituto "ha la facoltà di acquisire archivi o documenti di parlamentari, ex-parlamentari ed ex funzionari della Camera ed altri fondi privati". Sulla base di questa disposizione, l'Archivio storico rivolge grande attenzione all'acquisizione, alla tutela ed alla conservazione dei fondi archivistici privati [...]

Archivi fotografici

Gli archivi fotografici comprendono più di 20.000 immagini relative all’attività della Camera e dei suoi organi nel periodo della Repubblica, dall’Assemblea Costituente alla XII legislatura. È presente anche un esiguo nucleo di immagini relative alla Camera nel periodo del Regno d’Italia. La maggior parte delle fotografie sono stampate su supporto cartaceo, ma nel fondo sono conservate anche lastre e negativi. Tutte le immagini sono state acquisite in formato digitale e indicizzate.

Architettura d'Archivio

L’Archivio storico della Camera dei Deputati conserva due importanti fondi archivistici d’interesse per la storia dell’architettura. Il primo riguarda l’insieme dei materiali progettuali relativi all’ampliamento di Palazzo Montecitorio ed alla costruzione della nuova Aula di riunione della Camera dei Deputati.

Palazzo Montecitorio. Foto d'epoca dell'ascensore dei Ministri. ASCD, Fondo fotografico.
Archivi diversi

Si tratta di un gruppo di fondi che per diversi motivi presentano aspetti peculiari; alcuni riguardo al tipo di supporto su cui sono conservati i documenti (ad es. sonoro, magnetico, digitale, fotografico); altri per il carattere di specialità rispetto alla normale tipologia del materiale documentario prodotto e raccolto dall'istituzione parlamentare nello svolgimento della propria attività legislativa e amministrativa (si tratta infatti di disegni ed oggetti. Tutti i fondi sono comunque legati all'attività della Camera.

 

Pubblicazioni correlate

Archivi fotografici

L'aula
Aula
Aula
Aula
Aula
Aula
Aula
Pulizie in Aula
Pulizie in Aula
Armature metalliche di copertura dell'Aula
Armature metalliche di copertura dell'Aula
Aula
Aula
Velario
Velario
L'aula di Montecitorio, detta Comotto (Foto dipinta o acquerellata)
L'aula di Montecitorio, detta Comotto (Foto dipinta o acquerellata)
L'aula provvisoria n. 1 della Camera
L'aula provvisoria n. 1 della Camera
Particolare del fregio al disopra delle tribune nell'aula Basile, inaugurata nel 1918
Particolare del fregio al disopra delle tribune nell'aula Basile, inaugurata nel 1918
Aula
Aula
Seconda metà  degli anni '30 - modifiche dell'Aula successive al 9 maggio 1936
Seconda metà  degli anni '30 - modifiche dell'Aula successive al 9 maggio 1936
Seduta Assemblea Costituente
Seduta Assemblea Costituente
Aula attuale
Aula attuale
Aula attuale
Aula attuale
Camera dei Fasci e delle Corporazioni. Il Re inaugura la Legislatura
Camera dei Fasci e delle Corporazioni. Il Re inaugura la Legislatura
Aula
Aula
Aula attuale
Aula attuale
Aula
Aula
Camera dei Fasci e delle Corporazioni, prospettiva dell'Aula
Camera dei Fasci e delle Corporazioni, prospettiva dell'Aula
Il grande fregio di Aristide Sartorio collocato intorno alla cupola della nuova aula del Parlamento
Il grande fregio di Aristide Sartorio collocato intorno alla cupola della nuova aula del Parlamento
L'aula dal banco della Presidenza
L'aula dal banco della Presidenza
Banco delle votazioni in Aula
Banco delle votazioni in Aula
L'aula provvisoria n. 1 della Camera
L'aula provvisoria n. 1 della Camera
L'aula provvisoria n. 1 della Camera
L'aula provvisoria n. 1 della Camera
Architettura d'Archivio