Archivio storico della Camera dei Deputati

Vai all'home page del sito web Archivio storico della Camera dei Deputati

Commissione parlamentare per le questioni regionali 1968 - 2006

La Commissione parlamentare per le questioni regionali è prevista dall'articolo 126 della Costituzione, attuato con l'articolo 52 della legge 10 febbraio 1953, n. 62, che ne ha disciplinato le modalità essenziali di funzionamento, poi modificato dall'articolo 32 della legge 28 ottobre 1970, n. 775. In base alle disposizioni attualmente vigenti, la Commissione è composta da venti deputati e venti senatori nominati d'intesa dai Presidenti delle rispettive Camere, su designazione dei gruppi, con criteri di rappresentanza proporzionale.
Tra le sue competenze rientra, in primo luogo, quella cui fa riferimento l'articolo 126 della Costituzione, nel testo modificato dalla legge costituzionale 22 novembre 1999, n. 1, che ne prevede la consultazione nei casi di scioglimento di consigli regionali o di rimozione del presidente della giunta che abbiano compiuto atti contrari alla Costituzione o gravi violazioni di legge, ovvero per ragioni di sicurezza nazionale.
Una generale competenza consultiva è inoltre attribuita alla Commissione dai regolamenti parlamentari: l' articolo 102, comma 3, del Regolamento della Camera prevede che i progetti di legge contenenti disposizioni sulle materie indicate dall'articolo 117 della Costituzione o di competenza delle regioni a statuto speciale, o che riguardino l'attività legislativa e amministrativa delle regioni, siano trasmessi per il parere anche alla Commissione parlamentare per le questioni regionali; analoga previsione è contenuta nell'articolo 40, comma 9, del Regolamento del Senato. L'articolo 118-bis, comma 1, del Regolamento della Camera e l'articolo 125-bis di quello del Senato prevedono inoltre il parere, o le osservazioni, della Commissione sul documento di programmazione economico-finanziaria.
Altre competenze consultive sono state attribuite dalla legislazione ordinaria: in caso di accertata inattività di organi regionali che comporti inadempimento agli obblighi comunitari, ai fini della fissazione da parte del Governo di un termine alla regione per provvedere; nel caso in cui non si raggiunga l'intesa con la regione interessata circa la localizzazione di opere pubbliche di interesse statale o circa progetti di opere ferroviarie previste nel piano generale dei trasporti (articolo 25 della legge 17 maggio 1985, n. 210), ai fini della successiva deliberazione del Consiglio dei ministri.
La Commissione deve essere altresì sentita, nell'ambito della procedura di valutazione di impatto ambientale e di localizzazione delle infrastrutture di carattere interregionale o internazionale e in caso di dissenso della regione o provincia autonoma interessata, ai fini della adozione del decreto del Presidente della Repubblica di approvazione del progetto preliminare (articolo 165, comma 6, del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante il codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture).
In base all'articolo 11 della legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3, sino alla revisione delle norme del titolo I della parte seconda della Costituzione, i regolamenti della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica possono prevedere la partecipazione di rappresentanti delle Regioni, delle Province autonome e degli enti locali alla Commissione parlamentare per le questioni regionali.

bb. 163 - Inventario sommario


Leg. V bb. 2
Leg. VI bb. 3
Leg. VII bb. 15
Leg. VIII bb. 17
Leg. IX bb. 9
Leg. X) bb. 28
Leg. XIII bb. 84
Leg. XIV bb. 5

Archivi fotografici

Gli ambienti di lavoro
La sala della Regina
La sala della Regina
Interno nuovo palazzo - Cancelletto dell'ascensore dei Ministri
Interno nuovo palazzo - Cancelletto dell'ascensore dei Ministri
Camera dei deputati. Impianti di riscaldamento
Camera dei deputati. Impianti di riscaldamento
Salone di lettura al I piano del vecchio palazzo
Salone di lettura al I piano del vecchio palazzo
Sala di scrittura - attuale sala stampa
Sala di scrittura - attuale sala stampa
Biblioteca del Presidente
Biblioteca del Presidente
Sala adiacente corridoio dei busti lato destro - Anticamera del Vicepresidente
Sala adiacente corridoio dei busti lato destro - Anticamera del Vicepresidente
La Biblioteca
La Biblioteca
Sala di lettura
Sala di lettura
Biblioteca (attuale sala del Mappamondo)
Biblioteca (attuale sala del Mappamondo)
Biblioteca
Biblioteca
Aula di Commissione
Aula di Commissione
Studio del Presidente
Studio del Presidente
Biblioteca (attuale corridoio delle Commissioni)
Biblioteca (attuale corridoio delle Commissioni)
Anni '60 - Sala adiacente corridoio dei busti lato sinistro - Anticamera del Vicepresidente
Anni '60 - Sala adiacente corridoio dei busti lato sinistro - Anticamera del Vicepresidente
La sala della Lupa
La sala della Lupa
Impiantistica: caldaie dell'officina di riscaldamento
Impiantistica: caldaie dell'officina di riscaldamento
Biblioteca
Biblioteca
Stanza con foto dei Presidenti della Camera - anticamera prima del cavalcavia
Stanza con foto dei Presidenti della Camera - anticamera prima del cavalcavia
Impianto di posta pneumatica
Impianto di posta pneumatica
La sala della Lupa
La sala della Lupa
La sala Gialla
La sala Gialla
La sala della Lupa
La sala della Lupa
La sala della Regina
La sala della Regina
La sala Gialla
La sala Gialla
Architettura d'Archivio
Archivio digitale
Pio La Torre