Archivio storico della Camera dei Deputati

Vai all'home page del sito web Archivio storico della Camera dei Deputati

Petizioni (1848-1938)

Petizioni illegali
1861 - 1895
buste 16bis, 19ter, 19quater, 22bis, 22ter, 23bis, 27bis, 35bis, 38bis, 43bis, 45, 50, 58, 69bis
50 fascicoli

Descrizione del contenuto

Le petizioni illegali, conservate fino al 1860 tra quelle legali, a partire dall'VIII legislatura (18 febbraio 1861) vengono raccolte separatamente. Già lo Statuto Albertino (1848) sanciva il diritto di petizione ai soli cittadini maggiorenni e per le "Autorità costituite" (artt. 57 e 58), prevedendo un primo esame da parte di un'apposita Giunta. Precisazioni circa la modalità di accertamento della maggiore età del petente vennero date nell'Appendice al Regolamento per le petizioni adottato nella seduta del 22 aprile 1850. Il Regolamento del 1868 infatti, all'art. 56, stabiliva che la singola petizione fosse o accompagnata dalla fede di nascita, o legalizzata dal sindaco del Comune di residenza, oppure presentata alla Segreteria della Camera da un deputato. Le stesse norme vennero ribadite nell'art. 102 del Regolamento del 1888, art. 110 del Regolamento 1900, art. 100 del Regolamento del 1925, art. 91 del Regolamento del 1930. L'art. 66 del Regolamento del 1938 prevedeva soltanto che la firma della petizione, salvo il caso che fosse presentata da un consigliere nazionale, venisse autenticata dal podestà o da un notaio del luogo di residenza. Nei Regolamenti dell'Assemblea costituente del 1946 e del 1949 si riprendeva la normativa del 1868.

La documentazione è raccolta in 50 fascicoli, all'interno dei quali le singole petizioni sono numerate progressivamente da 1 a 4114 nei fascc. 1-36 (1861-1872); dal fasc. 37 la numerazione è discontinua: nn. 1-300, fascc. 37-39 (1871-1874); nn. 1-113, fascc. 40-41 (1875-1876); nn. 2-149, fascc. 42-45 (1877-1880); dal fasc. 46 al fasc. 50 ricomincia ogni volta da 1. La successione delle petizioni all'interno di ogni fascicolo è organizzata in ordine cronologico o alfabetico.
Diversamente dalle petizioni legali, che potevano avere iter differenti ed essere quindi inviate ad altri organismi, le petizioni illegali sono per lo più conservate integralmente nella presente serie: eventuali lacune sono da attribuirsi al ritiro dell'istanza da parte del petente.


Archivi fotografici

L'ampliamento del palazzo
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Veduta dell'Atrio
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Veduta dell'Atrio
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Il nuovo cavalcavia in via della Missione
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Il nuovo cavalcavia in via della Missione
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
Parlamento. Il centro delle demolizioni dietro a Montecitorio
Parlamento. Il centro delle demolizioni dietro a Montecitorio
La vecchia aula Comotto di Montecitorio, abbandonata perchè pericolante
La vecchia aula Comotto di Montecitorio, abbandonata perchè pericolante
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Piazza del Parlamento - Visuale d'insieme dall'angolo di Via della Missione
Piazza del Parlamento - Visuale d'insieme dall'angolo di Via della Missione
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Le pulizie
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Le pulizie
V. Pica, il prof. Tesorone, l'architetto Basile, D. Trentacoste, Ducrot, attorno a un tavolo
V. Pica, il prof. Tesorone, l'architetto Basile, D. Trentacoste, Ducrot, attorno a un tavolo
Piazza del Parlamento - Prospetto del nuovo palazzo
Piazza del Parlamento - Prospetto del nuovo palazzo
Ingresso Piazza del Parlamento - Atrio del nuovo palazzo
Ingresso Piazza del Parlamento - Atrio del nuovo palazzo
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Il cortile del Fontana dopo la demolizione dell'Aula Comotto
Il cortile del Fontana dopo la demolizione dell'Aula Comotto
Corridoio dei busti
Corridoio dei busti
Giardino d'onore (cortile interno Palazzo Montecitorio)
Giardino d'onore (cortile interno Palazzo Montecitorio)
La facciata del nuovo Palazzo, progetto di prospetto sulla piazza
La facciata del nuovo Palazzo, progetto di prospetto sulla piazza
La fontana tornata in luce dopo la demolizione dell'aula Comotto
La fontana tornata in luce dopo la demolizione dell'aula Comotto
Il fregio decorativo della nuova aula parlamentare. Aristide Sartorio lavora al fregio
Il fregio decorativo della nuova aula parlamentare. Aristide Sartorio lavora al fregio
Il soffitto dell'aula in legno di quercia e con vetrata del Beltrami
Il soffitto dell'aula in legno di quercia e con vetrata del Beltrami
I lavori per la nuova Aula di Montecitorio; copertura delle nuove costruzioni fine settembre
I lavori per la nuova Aula di Montecitorio; copertura delle nuove costruzioni fine settembre
La fontana demolita per la costruzione dell'aula attuale
La fontana demolita per la costruzione dell'aula attuale
Piazza Montecitorio - Prospetto (visuale d'angolo)
Piazza Montecitorio - Prospetto (visuale d'angolo)
Il nuovo palazzo del Parlamento Italiano: le fondamenta dell'aula della Camera
Il nuovo palazzo del Parlamento Italiano: le fondamenta dell'aula della Camera
Architettura d'Archivio
Archivio digitale
Pio La Torre