Archivio storico della Camera dei Deputati

Vai all'home page del sito web Archivio storico della Camera dei Deputati

Incarti diversi di Segreteria 1848 - 1943

Testo della deliberazione relativa alla non partecipazione ai lavori parlamentari da parte dei gruppi dell'opposizione mentre è incerta la sorte del deputato Giacomo Matteotti, 13 giugno 1924 ASCD, Archivio della Camera Regia,  Incarti  diversi  di  Segreteria,  b. 98, fasc. 1539,  sf. 7.
Questa serie, che ininterrottamente testimonia dell'attività esterna della Camera per il periodo che va dal Parlamento subalpino alla caduta del Fascismo, conserva la corrispondenza inviata dagli uffici dell'amministrazione pubblica anche se non è rara quella di cittadini e private istituzioni. Il primo riferimento a questo tipo di documentazione può essere letto nell'articolo 15 del regolamento del 1848, dove si prevedeva che il Presidente, o su suo ordine un Segretario, desse "conoscenza alla Camera in ciascuna seduta de' messaggi, lettere ed altri indirizzi che la concernono, salvo gli scritti anonimi".
Con le modifiche apportate al regolamento della Camera nel 1849 furono inoltre demandate agli impiegati della Segreteria "la cura degli archivi e le altre incombenze affidate al bibliotecario archivista" (articolo 5). Passavano così al personale della Segreteria le attribuzioni che il regolamento del 1848 aveva affidato al bibliotecario archivista in aggiunta alla cura della biblioteca e che così erano state esemplificate nell'articolo 80: "il deposito della corrispondenza relativa alla Camera, la formazione delle liste, l'elenco delle morti e delle dimissioni, dei congedi e dei passaporti, ecc.".
Sino al 1882 i documenti sono conservati in ordine cronologico in volumi distinti per legislatura. Ogni volume è preceduto da un indice - redatto al momento della rilegatura del volume - contenente l'indicazione del mittente, la data, a partire dalla legislatura VIII (1861), la documentazione dei volumi è raggruppata in fascicoli originari creati o per materia - con riferimento alle competenze assegnate dal regolamento alla Segreteria - o per amministrazione di provenienza[1].

Dal 1882 il materiale si trova organizzato secondo un titolario di classificazione impostato su dodici categorie individuate da lettere alfabetiche; all'interno delle categorie esiste una suddivisione in fascicoli numerati.

voll. e bb. 201 - Inventari analitici (1995-1996[2])
- Inventario analitico informatizzato (2006)
Pubblicazioni correlate
  • Incarti diversi di segreteria della Camera dei deputati del Regno d'Italia (1861-1943)
    Roma, 1996, pp. XXV-554

Archivi fotografici

L'ampliamento del palazzo
Il nuovo palazzo del Parlamento Italiano: le fondamenta dell'aula della Camera
Il nuovo palazzo del Parlamento Italiano: le fondamenta dell'aula della Camera
Parlamento. Il centro delle demolizioni dietro a Montecitorio
Parlamento. Il centro delle demolizioni dietro a Montecitorio
La vecchia aula Comotto di Montecitorio, abbandonata perchè pericolante
La vecchia aula Comotto di Montecitorio, abbandonata perchè pericolante
Il fregio decorativo della nuova aula parlamentare. Aristide Sartorio lavora al fregio
Il fregio decorativo della nuova aula parlamentare. Aristide Sartorio lavora al fregio
La fontana demolita per la costruzione dell'aula attuale
La fontana demolita per la costruzione dell'aula attuale
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
La fontana tornata in luce dopo la demolizione dell'aula Comotto
La fontana tornata in luce dopo la demolizione dell'aula Comotto
Corridoio dei busti
Corridoio dei busti
Il soffitto dell'aula in legno di quercia e con vetrata del Beltrami
Il soffitto dell'aula in legno di quercia e con vetrata del Beltrami
Ingresso Piazza del Parlamento - Atrio del nuovo palazzo
Ingresso Piazza del Parlamento - Atrio del nuovo palazzo
La facciata del nuovo Palazzo, progetto di prospetto sulla piazza
La facciata del nuovo Palazzo, progetto di prospetto sulla piazza
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Giardino d'onore (cortile interno Palazzo Montecitorio)
Giardino d'onore (cortile interno Palazzo Montecitorio)
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Il nuovo cavalcavia in via della Missione
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Il nuovo cavalcavia in via della Missione
Piazza Montecitorio - Prospetto (visuale d'angolo)
Piazza Montecitorio - Prospetto (visuale d'angolo)
Piazza del Parlamento - Prospetto del nuovo palazzo
Piazza del Parlamento - Prospetto del nuovo palazzo
V. Pica, il prof. Tesorone, l'architetto Basile, D. Trentacoste, Ducrot, attorno a un tavolo
V. Pica, il prof. Tesorone, l'architetto Basile, D. Trentacoste, Ducrot, attorno a un tavolo
Il cortile del Fontana dopo la demolizione dell'Aula Comotto
Il cortile del Fontana dopo la demolizione dell'Aula Comotto
Piazza del Parlamento - Visuale d'insieme dall'angolo di Via della Missione
Piazza del Parlamento - Visuale d'insieme dall'angolo di Via della Missione
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Veduta dell'Atrio
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Veduta dell'Atrio
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Le pulizie
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Le pulizie
I lavori per la nuova Aula di Montecitorio; copertura delle nuove costruzioni fine settembre
I lavori per la nuova Aula di Montecitorio; copertura delle nuove costruzioni fine settembre
Architettura d'Archivio