Archivio storico della Camera dei Deputati

Vai all'home page del sito web Archivio storico della Camera dei Deputati

Disegni e proposte di legge e incarti delle commissioni (1848-1943)

Legislatura XVI
10.06.1886 - 22.10.1890
volumi 108

Storia istituzionale

I termini di apertura e chiusura delle legislature erano stabiliti con un regio decreto con il quale si proclamava lo scioglimento di quella in corso, si convocavano i collegi elettorali e, tenuto conto di un eventuale secondo turno elettorale, si stabiliva la data della prima riunione della nuova Legislatura. Questa aveva corso sia per la Camera dei deputati, elettiva, che per il Senato del Regno. L'attività parlamentare prendeva l'avvio con il discorso inaugurale della Corona e l'indirizzo di risposta del Parlamento al Re (testo che apre la raccolta dei 'Documenti'); generalmente, e fino alla Legislatura XXVI, la presentazione di disegni e proposte non precedeva mai la data del discorso della Corona.
Il nuovo Regolamento della Camera dei deputati, approvato nel maggio del 1888, prevedeva due procedimenti per l'esame e l'approvazione dei disegni e delle proposte di legge: il primo "degli Uffici" (artt. 63-65.), già in vigore con i precedenti regolamenti, e il secondo "delle tre letture" (artt. 53-62), introdotto per rafforzare la funzione di controllo sugli atti, fu adottato solo in rari casi nel corso delle successive Legislature, pur rimanendo formalmente in vigore sino al 1924.
Il primo procedimento prevede la trasmissione dei disegni di legge agli Uffici (nove) che dopo avere esaminato il progetto di legge nominano una Commissione incaricata di riferirne alla Camera. Il secondo, "delle tre letture", prevede una prima lettura in Aula, al termine della quale viene deciso se rinviare o no alla seconda lettura il ddl, in caso positivo il progetto passa all'esame della Commissione, nominata dagli Uffici, dalla Camera oppure dal Presidente della Camera; il testo rivisto dalla Commissione passa quindi alla Camera per una seconda lettura, conclusa la quale si procede, secondo programma concordato, ad una terza definitiva lettura in Aula e quindi alla votazione.


Descrizione del contenuto

La Legislatura è suddivisa in quattro sessioni comprendenti, la prima solo disegni di legge 'Esaminati', 'Iniziative parlamentari' e 'Documenti', le altre tre anche gli incarti delle 'Commissioni permanenti'.


Note

In fase di schedatura non si è proceduto ad un riordinamento delle carte, poiché rilegate in volumi fino a tutta la XXVIII Legislatura. Per i criteri archivistici adottati in fase di schedatura si rinvia alle schede di livello per ogni 'gruppo di unità' (Esaminati, Iniziative parlamentari, Documenti, Commissioni permanenti).


Archivi fotografici

L'ampliamento del palazzo
Piazza del Parlamento - Prospetto del nuovo palazzo
Piazza del Parlamento - Prospetto del nuovo palazzo
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Le pulizie
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Le pulizie
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
Piazza del Parlamento - Visuale d'insieme dall'angolo di Via della Missione
Piazza del Parlamento - Visuale d'insieme dall'angolo di Via della Missione
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Veduta dell'Atrio
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Veduta dell'Atrio
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
La fontana demolita per la costruzione dell'aula attuale
La fontana demolita per la costruzione dell'aula attuale
Piazza Montecitorio - Prospetto (visuale d'angolo)
Piazza Montecitorio - Prospetto (visuale d'angolo)
Corridoio dei busti
Corridoio dei busti
I lavori per la nuova Aula di Montecitorio; copertura delle nuove costruzioni fine settembre
I lavori per la nuova Aula di Montecitorio; copertura delle nuove costruzioni fine settembre
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
Ingresso principale Piazza Montecitorio - Particolare del medaglione scultoreo
La facciata del nuovo Palazzo, progetto di prospetto sulla piazza
La facciata del nuovo Palazzo, progetto di prospetto sulla piazza
Il soffitto dell'aula in legno di quercia e con vetrata del Beltrami
Il soffitto dell'aula in legno di quercia e con vetrata del Beltrami
Il fregio decorativo della nuova aula parlamentare. Aristide Sartorio lavora al fregio
Il fregio decorativo della nuova aula parlamentare. Aristide Sartorio lavora al fregio
Giardino d'onore (cortile interno Palazzo Montecitorio)
Giardino d'onore (cortile interno Palazzo Montecitorio)
V. Pica, il prof. Tesorone, l'architetto Basile, D. Trentacoste, Ducrot, attorno a un tavolo
V. Pica, il prof. Tesorone, l'architetto Basile, D. Trentacoste, Ducrot, attorno a un tavolo
Il nuovo palazzo del Parlamento Italiano: le fondamenta dell'aula della Camera
Il nuovo palazzo del Parlamento Italiano: le fondamenta dell'aula della Camera
Il cortile del Fontana dopo la demolizione dell'Aula Comotto
Il cortile del Fontana dopo la demolizione dell'Aula Comotto
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Il nuovo cavalcavia in via della Missione
Preparativi per l'apertura della Camera dei Deputati. Il nuovo cavalcavia in via della Missione
La fontana tornata in luce dopo la demolizione dell'aula Comotto
La fontana tornata in luce dopo la demolizione dell'aula Comotto
Ingresso Piazza del Parlamento - Atrio del nuovo palazzo
Ingresso Piazza del Parlamento - Atrio del nuovo palazzo
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
La vecchia aula Comotto di Montecitorio, abbandonata perchè pericolante
La vecchia aula Comotto di Montecitorio, abbandonata perchè pericolante
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Transatlantico - Galleria dei passi perduti
Parlamento. Il centro delle demolizioni dietro a Montecitorio
Parlamento. Il centro delle demolizioni dietro a Montecitorio
Architettura d'Archivio
Archivio digitale
Pio La Torre