Archivio Leopoldo Elia (1921 - 2008)

Profilo storico-biografico

BIOGRAFIA CRONOLOGICA*
1925
nasce a Fano il 4 novembre
1946
aderisce al gruppo dei cattolici guidato da Giuseppe Dossetti e inizia a collaborare alla rivista «Cronache sociali», quindicinale del gruppo della giovane sinistra DC
1947
si laurea in giurisprudenza presso l'Università degli studi di Roma "La Sapienza" il 25 novembre
1948
- dirige, insieme ad Alfredo Carlo Moro, la rivista della Federazione universitaria cattolica italiana (FUCI) «Ricerca» (1948-1950)
- assistente volontario di istituzioni di diritto pubblico presso la Facoltà di scienze politiche dell'Università degli studi di Roma "La Sapienza" (1° novembre 1948-31 gennaio 1950)
1950
- funzionario presso l'Ufficio di studi legislativi del Senato della Repubblica (1° febbraio 1950-30 novembre 1962)
- addetto alla rappresentanza parlamentare italiana all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa (1950-1951)
1953
- addetto alla commissione costituzionale dell'Assemblea per le Comunità europee (1953)
- addetto alla rappresentanza parlamentare italiana all'Assemblea della CECA
1957
capo di Gabinetto del Ministero per i rapporti con il Parlamento (maggio-luglio)
1959
- segretario capo presso l'Ufficio studi legislativi del Senato della Repubblica (1° giugno)
- consegue la libera docenza in diritto costituzionale
1960
- vice direttore dell'Ufficio studi legislativi del Senato della Repubblica (1960-1962)
- docente incaricato di istituzioni di diritto pubblico presso la Facoltà di economia e commercio dell'Università degli studi di Urbino, sede di Ancona (1960-1963)
1962
- docente straordinario di diritto costituzionale presso la Facoltà di giurisprudenza dell'Università degli studi di Ferrara (1962-1963)
- consulente presso il Segretariato generale della Presidenza della Repubblica per studi e ricerche giuridico-istituzionali (1962-1969)
- consulente presso il Senato della Repubblica in materia di diritto costituzionale e parlamentare (1962-1976)
1963
docente straordinario, poi ordinario, di diritto costituzionale presso la Facoltà di giurisprudenza dell'Università degli studi di Torino (1963-1970)
1966
- membro del Consiglio di amministrazione della RAI, primo mandato (23 giugno 1966-2 settembre 1969)
- membro della Commissione per la riforma dello Statuto della Democrazia cristiana
1968
direttore della rivista «Giurisprudenza costituzionale» (1968-1976)
1969
consigliere nazionale eletto all'XI Congresso nazionale della Democrazia cristiana
1970
- vice presidente del Consiglio superiore della pubblica istruzione, Sezione I (1970-1976)
- docente ordinario di diritto costituzionale presso la Facoltà di giurisprudenza dell'Università degli studi di Roma "La Sapienza", con aspettativa per la nomina a giudice e presidente della Corte costituzionale e poi per mandato parlamentare
- membro della Commissione incaricata di predisporre uno schema di statuto regionale per le Marche
1971
membro del Gruppo Vedel, presieduto dal costituzionalista Georges Vedel, istituito su richiesta della Commissione delle Comunità europee (dicembre 1971 - aprile 1972)
1973
- presidente della Commissione di studio sul disegno di legge n. 2244 "Attuazione delle direttive del Consiglio delle Comunità europee per la riforma dell'agricoltura"
- consigliere nazionale eletto al XII° Congresso nazionale della Democrazia cristiana
1974
- membro della Consulta nazionale per i problemi della scuola e della Commissione per l'università della Democrazia cristiana
- consulente della Commissione parlamentare per le questioni regionali
1975
membro del Consiglio di amministrazione della RAI, secondo mandato (23 maggio 1975-5 maggio 1976)
1976
giudice della Corte costituzionale (30 aprile 1976-20 settembre 1981)
1981
presidente della Corte costituzionale (21 settembre 1981-7 maggio 1985)
1985
membro e presidente della Commissione per la riforma dell'ordinamento didattico del corso di laurea in giurisprudenza del Ministero della pubblica istruzione
1986
- consigliere nazionale eletto al XVII Congresso nazionale della Democrazia cristiana
- presidente del Gruppo Assetto normativo e istituzionale della Commissione tecnico-scientifica per la Conferenza nazionale dell'energia (Roma, 24-24 febbraio 1987)
- direttore della rivista «Giurisprudenza costituzionale» (1986-1998)
1987
- eletto senatore per la Democrazia cristiana nelle elezioni politiche del 14-15 giugno
- membro della Giunta per il regolamento del Senato della Repubblica (9 luglio 1987-22 aprile 1992)
- membro e presidente della I Commissione permanente (Affari costituzionali) del Senato della Repubblica (1° agosto 1987-22 aprile 1992)
- componente del Comitato dei garanti di Italia '90
1989
consigliere nazionale eletto al XVIII° Congresso nazionale della Democrazia cristiana
1992
- candidato per la Democrazia cristiana alle elezioni politiche del 5-6 aprile
- ministro senza portafoglio per le Riforme elettorali ed istituzionali (23 aprile 1992-16 gennaio 1994) e ministro degli Affari esteri ad interim in sostituzione di Beniamino Andreatta (19 aprile 1994-10 maggio 1994) nel I Governo Ciampi
- membro della Commissione politiche istituzionali della Democrazia cristiana
1993
membro fondatore dell'Associazione Carta ‘93
1994
- aderisce al Partito popolare italiano
- eletto alla Camera dei deputati per il Partito popolare italiano nelle elezioni politiche del 27-28 marzo
- membro della I Commissione permanente (Affari costituzionali) della Camera dei deputati (25 maggio 1994-8 maggio 1996)
- membro del Comitato di vigilanza sull'attività di documentazione della Camera dei deputati (7 luglio 1994-8 maggio 1996)
- membro della Commissione parlamentare d'inchiesta (bicamerale) sulla attuazione della politica di cooperazione con in paesi in via di sviluppo (13 settembre 1994-30 novembre 1994)
- membro del Comitato parlamentare (bicamerale) per i procedimenti di accusa (15 novembre 1994-8 maggio 1996)
- membro e vicepresidente della Commissione speciale per il riordino del sistema televisivo della Camera dei deputati (13 luglio 1995-8 maggio 1996)
1996
- eletto senatore per il Partito popolare italiano alle elezioni politiche del 21 aprile
- membro e presidente del Gruppo del Partito popolare italiano al Senato della Repubblica (9 maggio 1996-29 maggio 2001)
- membro della Giunta per il regolamento del Senato della Repubblica (4 giugno 1996-29 maggio 2001)
- membro della I Commissione permanente (Affari costituzionali) del Senato della Repubblica (30 maggio 1996-29 maggio 2001)
- membro e presidente della Commissione parlamentare per le riforme costituzionali (bicamerale) (4 febbraio 1997-29 maggio 2001)
2001
tra i fondatori di «Laboratorio per la polis», di cui rimane presidente onorario fino al 2008
2005
membro del Comitato nazionale 1945-1946 alle origini della Repubblica (19 aprile)
2006
- membro del Comitato nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Altiero Spinelli (27 aprile)
- membro della Commissione di studio per la revisione della legislazione elettorale
2008
- presidente del Comitato scientifico della Fondazione Persona, comunità e democrazia fondata il 3 luglio e presieduta da Pierluigi Castagnetti
- muore a Roma il 5 ottobre
*La presente cronologia è stata redatta sulla base dei dati rinvenuti nella documentazione e nelle seguenti opere:
Paolo Pombeni, Leopoldo Elia tra FUCI e Cronache sociali (consultabile online all'indirizzo http://www.nomos-leattualitaneldiritto.it);
Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, Il Segretariato generale della Presidenza della Repubblica. II. Biografie 1948-2008, Roma 2009 (Quaderni di documentazione. Nuova serie, n. 16), pp. 143-164.