Commissione parlamentare di inchiesta sulle cause dell'occultamento di fascicoli relativi a crimini nazifascisti

La Commissione parlamentare di inchiesta sulle cause dell'occultamento di fascicoli relativi a crimini nazifascisti è stata istituita con la legge 15 maggio 2003, n. 107 (e successivamente prorogata con legge 25 agosto 2004, n, 232) per indagare sulle anomale archiviazioni "provvisorie" e sull'occultamento dei fascicoli ritrovati nel 1994 a Palazzo Cesi, sede della Procura generale militare, contenenti denunzie di crimini nazifascisti commessi nel corso della seconda guerra mondiale e riguardanti circa 15.000 vittime. La Commissione, composta da quindici deputati e quindici senatori e presieduta dall'on. Flavio Tanzilli, ha approvato la relazione finale l'8 febbraio 2006 (Doc. XXIII, n. 18).
E' disponibile un inventario sommario dei documenti non coperti da vincolo di segretezza o riservatezza.

Leg. XIV
fondo pubblico bb. 165
fondo segreto bb. 27

Carrello dei documenti

... caricamento in corso